mercoledì 15 luglio 2009

Violenza, tokio hotel e cipolle

Violenza per i Tokio Hotel, la cover band dei ben più celebri Borello Hotel.
Il batterista (Dis)Gustav è stato colpito in testa da un boccale di birra bavarese, lanciatogli da un fan in segno di approvazione e stima.
Questo ennesimo gesto di violenza (precedentemente il chitarrista Tom aveva pestato a sangue una fan che - a suo dire - lo perseguitava) ci conferma come tale musica, definita Emo, sia foriera d'odio e di crudeltà.
Per questo la condanniamo.