venerdì 31 ottobre 2008

Homer Simpson cerca di votare per Obama

Un simpatico spezzone tratto dall'ultima puntata di Halloween dei Simpson.

Spam, spam, spam!

Se la vostra casella di posta elettronica è piena di proposte riguardanti l'allungamento del pene, di offerte immobiliari a prezzi stracciati, di inviti a chattare con procaci modelle dell'est, ma non siete realmente degli sfollati microdotati arrapati, allora dovete avere qualche problemino di spam.

Ma vi siete mai chiesti da dove derivi questa parola?
Il termine trae origine da questo simpatico sketch della celebre serie televisiva britannica Monty Python in Flying Circus, in cui viene presa in giro l'assidua pubblicità della carne in scatola Spam.

giovedì 30 ottobre 2008

CosSEGA Master System

Quando ero piccolo, e lui era presidente della Repubblica, lo chiamavo affettuosamente: Cossiga Master System.


Ripensandoci, ad anni di distanza, è un bel nome anche per la sua strategia d'intelligence.

La dottrina Kossiga

«Maroni dovrebbe fare quello che feci io quando ero ministro dell'Interno: in primo luogo lasciare perdere gli studenti dei licei, perché pensi a cosa succederebbe se un ragazzino di dodici anni rimanesse ucciso o gravemente ferito. Lasciar fare gli universitari. Ritirare le forze di polizia dalle strade e dalle università, infiltrare il movimento con agenti provocatori pronti a tutto, e lasciare che per una decina di giorni i manifestanti devastino i negozi, diano fuoco alle macchine e mettano a ferro e fuoco le città. Dopo di che, forti del consenso popolare, il suono delle sirene delle ambulanze dovrà sovrastare quello delle auto di polizia e carabinieri. Nel senso che le forze dell'ordine non dovrebbero avere pietà e mandarli tutti in ospedale. Non arrestarli, che tanto poi i magistrati li rimetterebbero subito in libertà, ma picchiarli e picchiare a sangue anche quei docenti che li fomentano. Soprattutto i docenti, non dico quelli anziani, certo, ma le maestre ragazzine sì.»

Ovviamente condividiamo ogni singola parola della dottrina Kossiga (poiché quando ci sono la violenza e il caos, dopo mancan solo le cipolle, e quelle le portiamo noi da casa) e siamo lieti di vedere che è già stata adottata - seppur in piccola scala - ieri a Roma, come potete ben evincere anche da questo articolo di Repubblica. Ci auguriamo pertanto che da qui a qualche settimana si arrivi alle coltellate, alle revolverate e magari anche a qualche bomba, che in Italia non si sentono da un po'. Penso che anche il nostro ispiratore Kossiga condivida questo buon auspicio.
E come dice sempre Borghezio: Buonasera e buona Padania a tutti.

mercoledì 29 ottobre 2008

Pino Scotto contro i bambini

Il grande Pino Scotto - lo sappiamo - non è uno che le cose le manda a dire . E per sostenere le sue validissime opinioni non guarda in faccia nemmeno a dei bambini, qualora gli suscitino disgusto, esprimendo tale sentimento sempre con la sua, ormai paradigmatica, raffinatezza.

Per varie puntate si sofferma a parlare dei Tokio Hotel. Più e più volte li cita, apostrofandoli sempre con gli stessi appellativi, e ribadendo le sue considerazioni a riguardo.



In seguito a queste zuffe mediatiche, delle bambine, assai attente al panorama rock e palesemente armate di cieca parzialità nei confronti dei loro beniamini, rispondono al povero vecchio Pino per le rime.

martedì 28 ottobre 2008

Herbie Mann - Push push

Herbie era un idraulico frustrato. Come molte persone insoddisfatte sognava di prendersi una rivincita sulla vita, sognava il riscatto sociale. Tuttavia, negli anni '70, non esisteva ancora il Grande Fratello, pertanto dovette puntare sulle uniche cose che era in grado di fare: suonare un tubo a mo' di flauto, e far sesso sfrenato con le donne. In questo album compendia queste sue due abilità.
Ve ne consiglio vivamente l'ascolto, poiché solleticherà la fantasia di ogni donna vogliosa con il suo "Spingi spingi".

giovedì 23 ottobre 2008

Nailin' Paylin

Questo è un capolavoro. Gli Stati Uniti sono davvero il più grande paese del mondo. La casa di produzione Hustler ha girato un film hard che ha come protagonista la candidata repubblicana al vicariato della Casa Bianca, Sarah Palin. Nel film, 2 soldati sovietici, sconfinati dallo stretto di Bering, le fanno visita nella sua casa tra i ghiacci dell'Alaska. Il resto potete immaginarvelo...
L'idea è geniale, perché la Palin ha davvero una faccia da voluttuosa meretrice ninfomane, inoltre l'attrice Lisa Ann la interpreta davvero benissimo, ma soprattutto è una forma di satira eccezionale.


Qui trovate il link al film completo, ove potrete vedere la straordinaria somiglianza e la raffinatezza satirica.

P.S. Se siete minorenni, emotivamente sensibili o facilmente impressionabili dalla visione di materiale pornografico, non cliccate sul link sovrastante.

mercoledì 22 ottobre 2008

Follie di Notte

Capolavoro di insensatezza cinematografica: zibaldone pre-pornografico, a metà tra un posticcio documentario e un becero filmaccio erotico che sconfina volentieri nel porno. Girato, o meglio, assemblato sotto la regia di Joe D'Amato, che rimpolpa e cuce assieme filmati di repertorio e spezzoni hard girati da chissà chi. Il collante di tutto sono 10 minuti, inframezzati qua e là lungo la pellicola, in cui Amanda Lear fa un po' di pose e canta delle canzoni.
Tra uno stacchetto musicale e l'altro vengono piazzate deliberatamente scene di ammucchiate e amplessi. Amanda Lear girò tali scene ignara che sarebbero state utilizzate per titillare la fantasia in un film porno, e quando vide - per caso - il prodotto finito, querelò la produzione del film.
Questo è uno dei video musicali che si alternano ai coiti:

Nota storica: Negli anni settanta, quando le leggi sulla pornografia erano ancora molto restrittive, in Italia, per mascherare un film porno lo si faceva passare per un documentario, magari sui costumi sessuali di varie parti del mondo. Un po' come fa oggi Studio Aperto.

martedì 21 ottobre 2008

Dov'è Wally?

Anticamente, tutti i miei quaderni delle scuole elementari avevano in copertina immensi scenari caotici, entro i quali dovevi scovare, con grande pazienza, il famigerato Wally (in inglese Find Waldo). Questo maledetto nerd con gli occhiali alla Parry Hotter e la maglia di Freddy Kruger si nascondeva in ogni anfratto, in ogni alcova, in ogni sudicio orifizio. Bastardo.

P.S. Cliccate sull'immagine e cercate quel farabutto!

venerdì 17 ottobre 2008

Il mezz'uomo

Questo è un piccolo omaggio ad uno dei più grandi ministri che la storia repubblicana ricordi, Renato Brunetta.


Nella foto: Da giovane, quando viveva tra i suoi simili nella Contea.


Qui possiamo ascoltare i modesti vanti del grande Brunetta, e apprendere una facile quanto chiara ed esaustiva ricetta per fare una buona e salutare pasta&fagioli, come quella della nonna.

giovedì 16 ottobre 2008

W la squola!

Già approvata dalla Camera, passerà al vaglio del Senato la legge che prevede classi di inserimento per confinarvici i bambini extracomunitari, a partire dalle elementari. W la squola!


Nella foto: Bambini extracomunitari attendono di entrare in una delle nuove "classi di inserimento" dopo la reintroduzione del grembiule.


Berlusconi pezzo di merda!

mercoledì 15 ottobre 2008

Ma chi cazzo l'ha detto Pappalardo?

Questo estratto proviene da una delle più gloriose edizioni dell'Isola dei Penosi. Il grande Pappalordo ci delizia con la sua isteria della terza età e con il suo superomismo da ricovero geriatrico.



Questo invece è un omaggio tributatogli da un suo vecchio amico.

lunedì 13 ottobre 2008

Dedicato agli odontofobici

Pochi giorni fa, dopo aver mangiato cinque chili di torrone alle mandorle, sono stato colto inspiegabilmente da un fortissimo attacco di mal di denti.
Dopo aver cercato inutilmente di fermare il dolore con dodici bustine di Aulin, sono stato costretto a pensare di dover ricorrere al mio dentista di fiducia.
Tuttavia, il ricordo del fatto che esso sia solito operare con un trapano da muro arrugginito senza anestesia, ha scatenato in me degli improvvisi attacchi di panico e svenimenti, che si sono placati solo dopo aver guardato questo video.

Lo consiglio, pertanto, a tutti gli odontofobici.

venerdì 10 ottobre 2008

Chuck Norris contro i cinesi

Chuck Norris (attore noto per la propria lungimiranza politica, dopo aver sostenuto Huckabee, il candidato repubblicano più fallimentare) in passato ha cercato di uccidere dei cinesi che aveva incontrato al Colosseo, durante una gita a Roma. I cinesi in questione volevano vendergli della paccottiglia, ma Chuck Norris si oppose, in questa maniera:




P.S. Il gatto che assiste allo scontro è un gatto che aveva chiesto l'aiuto di Chuck per evitare di esser mangiato dai cinesi.

giovedì 9 ottobre 2008

Bollywood trash

Dopo Superman e Rambo turcomanni, arriva direttamente da Bollywood l'ultima scena che finalmente completa la triade del marcio.

mercoledì 8 ottobre 2008

COUNTRY CHURCH

I 4 tenori sovrappeso del Nebraska, I grassi agnelli di Dio, I lardarelli canterini, o Quei maledetti ciccioni di campagna sono solo alcuni fra gli affettuosi soprannomi che sono stati affibbiati ai Country Church. Un gruppo di coristi allevatori di mucche, che negli anni '70 hanno risollevato le sorti di un paese che stava perdendo il legame con la terra e la sacra alleanza con il Signore. Appartenenti ad una confessione cristiana che impone alle donne la poligamia e agli uomini di nascondere la pancia con golfini attillati, hanno cantato in tutte le chiese di campagna del loro stato, rallegrando i cuori di decine di persone.

domenica 5 ottobre 2008

Schifazzo

Schifani afferma in un'intervista:
«Il razzismo non è connaturato alla nostra razza»
.






Nella foto: Il presidente della Camera Renato Schifani affetto da rinite.

mercoledì 1 ottobre 2008

Il nostro diritto di partecipare alle feste

L'ultima volta che noi della redazione del Blogsboc abbiamo partecipato ad una festa ci siamo comportati più o meno nella maniera illustrata nel video. Abbiamo palpeggiato le ragazze, adulterato bevande analcoliche, malmenato tutti i nerd presenti e lanciato ovunque torte alla crema. Ragazzi, che festa!

[bbboys.jpg]

Cliccando sul video sovrastante verrete reindirizzati a YouTube, poiché quei fetenti della universalmusicgroup non permettono di incorporarlo in altri siti.