domenica 30 settembre 2007

I prosciutti silenziosi

Un piccolo spezzone del mitico "Il silenzio dei prosciutti" un film storico dei primi anni '90.
Sono convinto che rivedendolo adesso non riuscirei ad arrivare alla fine nonostante io sia sempre stato un gran fan del dottor Animal Pizza.

venerdì 28 settembre 2007

PAT BOONE - No more Mr. Nice Guy

Pat Boone, un tranquillo commercialista (reduce del Vietnam) della provincia americana, un giorno comprese di essersi stancato definitivamente della moglie che non gliela dava più, dei figli che non lo rispettavano, del governo che gli imponeva continuamente nuovi moduli per le tasse, dei messicani che si comportavano da parassiti, e in generale della vita opprimente che conduceva. Si mise un orecchino, una collana d'oro, un gilè di pelle ed un occhio finto e disse: «No More Mr. Nice Guy».
In questo album lo vediamo “in a metal mood”.

giovedì 27 settembre 2007

DICO NO

Giusto!
Dove andremmo a finire se si permettesse ad una coppia di pupazzetti di plastica vestiti da croupier di sposarsi?

mercoledì 26 settembre 2007

Trashed

Trashed dei Black Sabbath è sicuramente annoverabile tra i video musicali più trash della storia. Mischia in un unico calderone vomitevole: un ribelle col chiodo, horror sado-maso, filmacci sugli zombi, comparse di film porno di serie Z, scenografie da 2 soldi, Ian Gillan sovrappeso e un incidente al gran premio di Montecarlo del 1978 che non c'entra un beneamato cazzo.

Quando lo vidi per la prima volta, da bambino, ebbi una crisi di epilessia ed un rigetto del polmone che mi avevano appena trapiantato.

martedì 25 settembre 2007

Nasce una nuova stella alpina nel firmamento

Recentemente ho acquistato per soli 5000 euro l'esclusiva di questa canzone.
Ho pensato potesse fare un successone diventando il nuovo tormentone dell'anno 2008.
Il cantante è il mistico alpino di Calcutta famosissimo artista del Sudtirolo.
Scrisse questa canzone quando dei suoi fan avvelenarono l'acqua del pozzo vicino a casa sua perchè non faceva più apparizioni pubbliche.
Continuò a non fare apparizioni pubbliche ma guadagnò un anno di improvvisi e imbarazzanti attacchi di colite.

BUIO OMEGA

Altro immortale capolavoro del grande Joe D'Amato. La vicenda, ambientata nel Tirolo austriaco, narra dell'amore morboso tra Francesco (un bamboccione biondo e psicopatico) e la sua ragazza morta, Anna. Costui la dissotterra e la impaglia, dopo averle estratto gli organi e mangiato il cuore. Lo assiste la sua nuova amante, Iris, una perversa strega che sembra una specie di vedova sarda. Ella lo aiuta anche a fare a pezzi una grassa autostoppista americana e a scioglierla nell'acido. Fantastica, ad esempio, è la scena in cui la vedova sarda masturba Francesco che guarda la sua ex impagliata adagiata sul letto. In generale il film è un susseguirsi di situazioni truci e rivoltanti: tassidermia, cannibalismo, porno-necrofilia, dissoluzioni nell'acido, cremazioni, macellazioni etc. Il tutto accompagnato da una fraidissima colonna sonora dei Goblin. Gli attori sono brutti e squallidi, ma la storia e le scene macabre sono davvero entusiasmanti.

lunedì 24 settembre 2007

I grandi successi senza età

Un altra canzone degna di nota è sicuramente "sbucciami" di Malgioglio.
Ora, con la nuova versione in spagnolo, canta insieme ad alcuni rapper di Madrid.
Questo video è frutto di anni di ricerca del sound perfetto.
Come possiamo sentire, il sound perfetto c'è, e il video non è da meno.

domenica 23 settembre 2007

Lo Scrondo

Un po' di archeologia: un tributo al mitologico Scrondo.

venerdì 21 settembre 2007

Il partito politico delle donne

Tempo addietro mi capitò, sotto consiglio di un mio guru politico, di guardare questo stupendo video a sfondo politico.
Si tratta dell'amatissimo Salvatore Marino, un politico di gran charme , sommo difensore dei diritti delle donne nonchè grandissimo teologo.
Sconsiglio la visione di questo video alle persone che hanno ancora qualche considerazione dell'universo femminile.
Per quel che mi riguarda è stato veramente formativo, è stato il passo che mi mancava per mettere su una setta religiosa neonazista comandata da me.
Da notare il personaggio del Ku Klux Klan sullo sfondo.


ATTENZIONE !!!! Questo video contiene linguaggio esplicito mixato con delle idee abbastanza opinabili sia dal punto di vista umano che religioso.


JIM POST - I love my life

Jim Post era uno sceriffo (violento e reazionario) del Texas che decise, dopo 12 anni di astinenza, di farsi una doccia. Mentre si lavava iniziò a cantare, ed un produttore discografico che passava nei paraggi, avendo udito quella soave voce, pensò bene di fargli registrare un album. Jim Post incise così I love my life, un formidabile disco in cui canta sotto la doccia.

giovedì 20 settembre 2007

Action Man

E' sempre bello ricordare i cartoni animati nati direttamente nel dimenticatoio...proprio come action man.
Tutt'ora credo di averlo visto solo io e gli addetti alla censura prima di trasmetterlo in televisione.
Era la classica storia dell'estremista americano con il suo team eterogeneo che lottava contro il dottore pazzo.
I personaggi sono sempre quelli visti e rivisti in ogni cartone G.I. Joe like.
Una nota è da fare sul dottore pazzo(a.k.a Dottor X), l'hanno fatto praticamente una larva umana in decomposizione.
Ha un braccio bionico, non ha più un occhio,i capelli gli crescono lunghissimi ma solo da un'area circolare di pochi centimetri proprio dietro alla testa,baffetti old fashion e dulcis in fundo non ha più nemmeno il busto che viene coperto da un vetro dove si possono osservare tutti i vari organi.
Il team dei "buoni",ho messo le virgolette perchè ho sempre creduto che il buono fosse il dottor x, era composto da:
1) Il solito bambino di 10 anni,filippino ,hacker laureato prematuramente con 110 e lode in una rinomata università.
Chissà come doveva sentirsi il dottor X che aveva aspettato una vita prima di prendere l'agognatissima laurea in pedagogia.
2) Il tozzino estremamente tardo ma estremamente distruttivo in ogni circostanza.
Sono i classici personaggi da evitare quando si mettono su squadre di professionisti contro i cattivi.
Ma il convento ha passato questo ad Action Man.
3) La classica donna, senza aspettative e passioni creative :).
Non spicca in nessuna cosa ed è proprio questo che rende il personaggio interessante e degno di lode.
4) L'eroe della situazione ovvero Action Man. Non è mai stato una cima e lo si può notare nella sigla quando costruisce il castello di sabbia mentre arrivano le onde del mare. Un mistero rimane come abbia potuto costruire quel castello tra un onda e un'altra e poi rimanere stupito vedendolo crollare alla prima avversità.
La cosa interessante di questo cartone era il parallelismo tra filmetto e cartone animato.
Dopo aver visto le tutine di action man nel film,stile calzamaglia da esaltato in palestra, ho cominciato a volergli bene.
La sigla poi, è un capolavoro dance poco sotto il tormentone di Solange.
Eccola riproposta per voi:

mercoledì 19 settembre 2007

CANNIBAL HOLOCAUST

Vediamo ordunque il film considerato il capofila dei cannibal movie. Il plot narra di un antropologo che viene mandato in cerca di alcuni giovani videoreporter scomparsi nella foresta Amazzonica. Di costoro troverà solo i cadaveri, visibilmente cannibalizzati da una tribù di indios. Riuscirà però a recuperare le pellicole realizzate dai giovani reporter, in cui essi si mostrano incredibilmente crudeli: compiono -senza movente- stupri, omicidi e addirittura bruciano un villaggio di indigeni, carbonizzandone gli abitanti. È solo a seguito di questi abusi che i "selvaggi" della giungla si sono incazzati e se li sono mangiati vivi: evirandone uno, staccando la testa ad un altro e pappandosi poi tutti i rimasugli.

Cannibal Holocaust non è propriamente un B-Movie, e la serietà e la meticolosità con cui è stato realizzato non lo collocano di certo nella suddetta categoria. 180 milioni di lire di budget, set a New York e nella giungla colombiana, cast internazionale, veri indios amazzonici e tematiche profonde alla base rendono il film assolutamente non sbocchevole (e questo non è certo un pregio). A mio avviso il film si prende troppo sul serio, e -a parte la scena dell'impalamento- gli effetti speciali e la violenza sono troppo documentaristici e troppo poco gore.

In conclusione, possiamo solo far tesoro della lezione che il film ci impartisce: gli occidentali della nostra società “civilizzata” sono in realtà i selvaggi, e i veri cannibali sono i mass media.

martedì 18 settembre 2007

Il gay delle suonerie

Tempo fa mi è tornato in mente quel genio che faceva la pubblicità dei loghi e suonerie per il cellulare.
Sto parlando proprio di lui! Wlady ! Chi non lo conosce? E' il genio che ha rivoluzionato il modo di concepire la telefonia mobile.
Nonostante sia uno dei volti pubblicitari più odiati in assoluto vuole bene alla gente e ama gli animali(come si può vedere dai suoi video).
Lo scopo di questo post è ridargli (o ridarle) credibilità agli occhi del mondo.
Per trovarlo mi è bastato scrivere "gay suonerie" su youtube.
Ha un'estetica decisamente troppo fashion e un savoir faire che sarebbe da vendere insieme alle suonerie.
Non potevamo non considerarlo un cult sulla nostra umile rubrica trash.
Devo dire che la pubblicità originale (ovvero la prima) è quella che fa più ridere.

AVVERTENZA LINGUAGGIO ESPLICITO!!! WARNING PARENTAL ADVISORY !!!!
I video sottostanti contengono alcune simpatiche bestemmie per rendere il tutto più fedele alla realtà.Dunque ne scoraggio la visione a chi fosse offeso da eventuali turpiloqui religiosi.

lunedì 17 settembre 2007

Balla coi Barlafus VS Time Warp

Pappatevi questi altri due ottimi video e osservate attentamente similitudini e differenze.

Elio & le storie tese - Balla coi Barlafus:


The Rocky Horror Picture Show - Time Warp:

domenica 16 settembre 2007

La politica del futuro (parte seconda)

Come ogni politico vicino al popolo Bivona fa propaganda politica durante una normale giornata di lavoro.
Finalmente un vero presidente operaio dalle idee chiare.
Grazie a questo suo intervento ho rivalutato la legge Cirami, il Mullah Omar e i calendari osè.

sabato 15 settembre 2007

Il politico venuto da lontano

Ricordo qualche anno fa quando vidi per la prima volta quest'uomo...
Ho invidiato tutti quelli che, a Canicattì o Agrigento, potevano votarlo.
Ora, dopo anni, voglio riproporvelo e fare una petizione per farlo diventare presidente della repubblica.
A prescindere dai modi credo sia l'unico politico italiano che crede in ciò che dice.


Come tenere la macchina pulita a Bologna, risparmiando soldi e fatica


Oggi voglio dare un consiglio a tutta la gente che si trova spesso vicino a Bologna.
Avete la macchina da lavare e non sapete come fare?
Guarda caso siete a Bologna e non conoscete nessun autolavaggio?
Per questo angusto problema ci vengono incontro alcuni personaggi Bolognesi che hanno pensato bene di censire i lavavetri della zona.
Basta far guadagnare gli autolavaggi!
Ora è più comodo cercare il lavavetri più vicino a voi, scappando quando c'è da pagare.
Per maggiori informazioni cliccare sul link sottostante:

Lavavetri Bologna

KING - Love & Pride

Chi non li conosce dovrebbe solo vergognarsi...i mitici King.

Oltre che essere dei valenti musicisti erano anche i consulenti estetici di Moira Orfei.
Solange li adora.

venerdì 14 settembre 2007

Vader Abraham - Im Land der Schlümpfe (Nella Terra dei Puffi)

Vader (papà) Abraham era un vecchio e vizioso pedofilo, che negli anni '70 fu accusato di stupro da più di 850 bambini nella Germania dell'Ovest. Li attirava con pupazzi dei Puffi (Schlümpfe) e con fanciullesche canzoncine che, tra doppi sensi e termini naif, in realtà parlavano di sesso anale pedofilo. Fu condannato a 20 anni di reclusione e alla castrazione chimica. Mentre si trovava in carcere incise ben 7 album, contenenti le musichette e le canzoncine che utilizzava per adescare i bambini da sodomizzare. Alcuni di questi dischi sono dei veri capolavori, che hanno venduto milioni di copie tra Germania, Austria e Svizzera. Questo, Im Land der Schlümpfe (Nella Terra dei Puffi), è sicuramente il più bello ed il più voglioso.

giovedì 13 settembre 2007

(Dio) Maiale Day

Avrete certo letto che Roberto Calderoli ha lanciato il Maiale Day: un giorno in cui si passeggerà con un maiale al guinzaglio, al fine di sconsacrare i terreni deputati alla costruzione di moschee (dal momento che, dopo che lui e il suo suino avevan camminato in un campo nel lodigiano, gli imam avevano dichiarato la zona del suo passaggio immonda e non vi avevano potuto costruire la tanto desiderata moschea).

Noi, ammirando il gesto dell'onorevole, lanciamo da questo blogsboc il Dio Maiale Day: un giorno in cui si andrà tutti a copulare e a bestemmiare nelle chiese al fine di sconsacrarle. Ci state?
Dio Maiale Day...io ci sarò!

Gli elementi di persuasione di Lisa dagli occhi blu

Tempo addietro, durante una spaghettata tra amici, mi misi a cantare a squarciagola un vecchio motivetto, Lisa dagli occhi blu.
Un mio caro amico mi fece notare che esisteva un cantante che aveva uno stile molto simile al mio cantante preferito, Mario Tessuto.
Decisi di comprare il CD.
Questo cantante di chiama James LaBrie e se devo essere sincero non ho trovato Lisa dagli occhi blu nel suo cd.
Allora ho chiesto spiegazioni al mio maestro.
Vi allego la sua recensione.



mercoledì 12 settembre 2007

L'illusione di Steve Vai

Come prima recensione ho pensato di lasciare la parola al mio stimatissimo maestro.
Mi dispiace iniziare con questo CD dalla copertina decisamente melensa che sicuramente vi farà schifo, però le recensioni non devono essere necessariamente positive.






Ma basta con le mie parole è ora che il maestro vi spieghi la vergogna che è insita in questo CD.
Il video è diviso in 3 parti che verranno caricate automaticamente durante la visione.

Renegade

Serpenti, fucili, pistole, camicie di flanella aperte e smanicate, indiani sovrappeso, moto e pupe...


Un cult della scorsa decade, un mito...un rinnegato!

martedì 11 settembre 2007

Quando l'essenza da nerd rasenta l'arte

Questo è sicuramente uno dei personaggi più cool degli anni passati.
Ahimè, non esistono più i nerd di una volta che spaventavano i vari rapper cattivi salvando le vecchiette da un sicuro scippo.
Ora i rapper possono permettersi di fare ciò che vogliono senza alcun scrupolo quando una volta erano controllati dai vari nerd della zona.
Non ci sono più le partite a pictionary o a trivial pursuit violente come un tempo...nessuno si incazza più. Perchè mi chiedo?
I giovani d'oggi non hanno più valori e cosa molto più triste non sanno a memoria tutti i 12000 tomi ufficiali di D&D (dungeons & dragons).
Tempo fa giocai in rete ad uno sparatutto riuscendo a vivere per più di 5 secondi.
In passato se avessi sfidato dei veri nerd questo non sarebbe mai accaduto, mi sarebbe arrivata una pallottola in mezzo agli occhi ancora prima di iniziare la partita.
Oramai non mi diverto più con queste nuove generazioni assolutamente non competitive.


Cliccate qui per vedere il video

lunedì 10 settembre 2007

ZOMBI HOLOCAUST

Diretto da Marino Girolami e datato 1980.

Un chirurgo e la sua assistente gnocca beccano in flagrante un infermiere filippino che tagliava pezzi di cadavere nell'obitorio per papparseli. Non fanno in tempo a placcarlo che costui si butta dalla finestra. Per non so quale ragione l'assistente gnocca (che è anche antropologa) e un procuratore del ministero della sanità decidono di andarsene alle isole Molucche, luogo di provenienza dell'infermiere cannibale, per investigare. Qui troveranno una tribù di feroci cannibali che decima la spedizione. Vi sono anche degli zombi, che sono l'unica cosa che i cannibali temono. Dopo alcune vicissitudini si scopre che gli zombi sono stati creati da un medico terzomondista che in realtà è un folle sadico torturatore che fa esperimenti senza senso nel nome della scienza. I nostri eroi alla fine verranno salvati dagli indigeni cannibali poiché soggiogati dalla bellezza della assistente gnocca (che per ¾ del film è nuda).
La trama - come avrete intuito - non ha senso, però il film è un vero capolavoro. Le scene di cannibalismo e di sezionamento dei cadaveri sono strepitose, con effetti sonori fantastici (ad esempio quando un bisturi apre un addome o un coltello per il pane sega una mano). La colonna sonora è inquietante, così come lo sono gli attori a recitare. La regia e gli effetti speciali sono assolutamente geniali.

Tributo a Malgioglio

Un tributo al genio indiscusso della musica italiana è d'obbligo.
Questa canzoncina mi ricorda tantissimi momenti passati davanti al COMMODORE 64 mentre si caricavano i giochini con quella sorta di avanzatissimo mangianastri.
E' un misto tra la musichina di PacMan e Staying Alive dei Bee Gees.



Ma voglio andare oltre al semplice tributo musicale allegando anche la testimonianza di un suo caro amico d'infanzia nonchè uno dei suoi più grandi fan:

domenica 9 settembre 2007

La Formica Atomica (Atom Ant)

Ma vogliamo parlare della Formica Atomica?


Era formidabile, batteva tutti i nemici più malvagi e smargiassi, che la sbeffeggiavano perché era poco più grande del cervello di Sesar. Aveva però una voce insopportabile, che mi repelleva, dovetti smettere di guardare quel cartone perché ne ero nauseato. Quella piccola stronza! Puttana!

sabato 8 settembre 2007

La dea del marketing oscuro


Un tributo alla Dea del marketing è sicuramente d'obbligo.
Quante serate passate a sentirla urlare brutture contro tutti...
Il grasso non ha avuto vita facile finchè era a piede libero la nostra begnamina.
Come cambiano i tempi...
Una volta i "grassi" erano puniti da Wanna Marchi, ora che è stata esiliata,ci pensa direttamente la mediocrità della gente.
E' stata uno dei precursori del "magro a tutti i costi".
Negli anni ha sicuramente fatto informazione utile per tutti, denunciando comportamenti che portavano ad ammalarsi delle cosiddette malattie del nuovo millennio quali anoressia e bulimia.
Grazie Wanna.

venerdì 7 settembre 2007

Peter Griffin VS Mc Hammer

Pappatevi questi due ottimi video e osservate attentamente similitudini e differenze.

Peter Griffin:


Mc Hammer:

FABIO - After Dark

Ma chi è quel bel macho della porta accanto?

È Fabio, un culturista fallito che, dopo esser stato licenziato dalla palestra ove lavorava, ha iniziato a cantare per sedurre delle vecchie ereditiere rimaste vedove. In questa magnifica copertina lo vediamo in assetto da conquista: con pantaloni quasi ascellari, pettorali ben in vista, bretelle ed un mazzo di rose in mano.
Il disco complessivamente ha venduto 5 copie.

giovedì 6 settembre 2007

Il crepuscolo degli idoli

Dio è morto, Mao è morto, Che guevara è morto, Claudio Chieffo è morto, Gigi Sabani è morto, Pavarotti è morto...e anch'io non mi sento troppo bene.

Thanksgiving

Vi propongo questo geniale trailer realizzato da Eli Roth [il regista di (cr)Hostel] per il film Grindhouse. È davvero eccellente.



You'll come home for holidays...in a bodybag!

La grande sfida


Questa rimarrà nei nostri cuori come una indimenticabile sfida epocale.
Ricordo ancora quei toccanti momenti in cui stavamo attaccati al televisore come sanguisughe in attesa del matrimonio di Licia.
E' stato il periodo di massima maturazione per me.
Il passaggio tra bambino e uomo.
Ho capito di volere una donna che non si rifaceva le sopracciglia,proprio come Licia. Con grande sconforto ho capito anni dopo che,ahimè, donne così non esistevano più.Anzi era quasi difficile trovare un uomo che non se le rifacesse.
Tornando al discorso principale...
Io ero decisamente dalla parte di Marrabbio... Chi avrebbe voluto un genero così orribile agli occhi? Non l'avreste augurato nemmeno al vostro peggiore nemico.
Quella pettinatura poi? Era avanti almeno 20 anni ed è stato quello il principale problema di Mirko. Essere dei precursori del trash aveva i suoi svantaggi.
Da notare è sicuramente la suberba arte recitatoria di tutti gli attori, anche quelli secondari.
Il DVD masterizzato con questa puntata è da tenere,senza Dubbio, tra le cose più care in cassaforte.

lunedì 3 settembre 2007

ANTROPOPHAGUS

Il film è un cult assoluto dell'horror all'italiana, diretto dal grande Joe D'Amato nel lontano 1980. Un gruppo di giovani si reca in vacanza su di una microscopica, deserta e misteriosa isola greca. Uno ad uno vengono decimati da un antropofago (½mostro ½uomo) che divora pantagruelicamente qualsiasi umano. Memorabili le scene in cui tale essere pasteggia con un feto ancora attaccato al cordone ombelicale della madre (una giovane Serena Grandi), o in cui, ormai alla frutta (gli sfondano l'addome con un piccone), arriva a divorare le sue stesse budella prima di morire. La regia è magistrale, ed anche la sceneggiatura non è niente male. L'effetto orrorifico è ancora potente, nonostante siano passati quasi trent'anni.

All'estero il film ha assunto diversi titoli quali The Anthropophagus Beast, Man Eater o Anthropophagus: The Grim Reaper.

Bohemian Rhapsody rovinata da He man


Ho visto tanti video sbocchevoli su youtube ma questo merita sicuramente un posto d'onore nella top 10 anche se è ben lungi dallo spodestare "Sole sole sole Solange". Questo fantastico video si chiama BoHeMan Rhapsody. Nel coro la voce più bella è senza dubbio quella di Skeletor.

domenica 2 settembre 2007

Il più famoso degli eroi


Chi non ha mai sentito parlare del più famoso degli eroi Megaloman?
Sembrerebbe una contraddizione in termini visto che è effettivamente il più famoso,quindi passerò oltre.
In questo periodo si è parlato della mistica serie dei poveri renger (in inglese "Power Rangers") e dei suoi fantastici personaggi quali Lord Zedd e la tipa che lo assiste nelle sue malefatte.
In pochi sanno che i PR (power rangers) è uno splendido rifacimento del fantastico Megaloman trasmesso prima in Giappone (1979) e successivamente in Italia.
I personaggi erano dei simpatici giapponesi stile mai dire banzai ed avevano anche le stesse calzamaglie dei PR.
La principale differenza è che loro non si vergognavano del loro viso e quindi andavano in giro solo con bellissime calzamaglie colorate.
Erano anche decisamente più forti e più estetici.
Un esempio plateale era quello vestito di giallo che aveva delle bellissime supermosse stile wrestling anni '80 e il bambino di 2 anni che dominava tutti dal punto di vista fisico e psicologico (entrambi visibili nella sigla).
Gran serie televisiva.
Per gli amanti dei PR è un must.

I difensori che ognuno di noi vorrebbe


Questo cartone è sicuramente uno dei più sbocchevoli mai creati e quindi necessita di attenzioni maggiori da parte nostra.
Innanzitutto penso sia il gruppo di supereroi più eterogeneo in assoluto, per questo potevano aggiungerci uno sfasciacarrozze di Gambettola ed il magnifico rettore dell'università di Pechino,che nessuno avrebbe notato l'incongruenza.
La sigla poi è paragonabile solo al tormento estivo "sole sole sole Solange" che è rimasto tutt'ora nel mio cuore e che ascolto sempre prima di andare a dormire.
Direi che se la terra fosse veramente da difendere vorrei che fossero proprio loro a farlo.
La terra deve essere salvata da un illusionista assolutamente privo di poteri ma con dei bellissimi baffetti e un grazioso cilindro...è sempre stato il mio sogno nel cassetto.